Quando posso avere un secondo trapianto di capelli?

  • 03 Jan 22, Monday
  • 0 Visualizzazioni
  • 5 Min. Lettura
Quando posso avere un secondo trapianto di capelli?

Secondo trapianto di capelli: Quando sottoporsi ad un secondo trapianto di capelli

Cos’e’ un secondo trapianto di capelli?

Un secondo trapianto di capelli e’ una procedura aggiuntiva che viene effettuata in genere 6 mesi dopo la prima. Lo scopo di questo secondo trapianto e’ di ottenere ıl massimo risultato possibile. Di solito per alcuni pazienti una sola operazione e’ sufficiente. Ma a volte una procedura aggiuntiva e’ necessaria per coprire le zone calve, aumentare la densita’ dell’attaccatura dei capelli o , in altri casi risolvere i danni causati da un’operazione mal riuscita ed ottenere un look piu’ naturale.

Anche se una seconda operazione e’ una procedura semplice, noi della clinica del dottor Sergan Aygın vi aiuteremo a comprendere quando e’ il momento piu’ appropriato per farla e perche’ sarebbe meglio avere due diverse operazioni.

Motivazioni per sottoporsi ad un secondo trapianto di capelli

Alcuni pazienti sono preoccupati che una seconda operazione possa danneggiare o compromettere i bulbi trapiantati nel primo intervento. Ovviamente i bulbi non subiranno alcun danno in quanto il rısultato della prima operazione e’ permanente. Nonostante cio’, il primo trapianto di capelli viene effettuato per ottenere il miglior risultato usando un numero sicuro di bulbi dalla zona donatrice e a volte questo numero non e’ sufficiente per ottenere i risultati desiderati.

Come sopracitato, un unico trapianto di capelli potrebbe non essere sufficiente per ottenere un risultato soddisfacente e potreste dover ricorre ad una seconda operazione per avere una maggiore densita’.

Diamo uno sguardo alle motivazioni per cui sottoporsi ad un secondo trapianto

Perdita continua dei propri capelli naturali


La caduta di capelli causata da alopecia androgenetica potrebbe richiedere un secondo trapianto

Sfortunamente, la calvizia maschile e femminile e’ una delle cause prinicipali per cui i pazienti devono sottoporsi ad una seconda operazione

Ma, prima di pianificare l’ intervento, sarebbe meglio sottoporsi a visita medica, per valutare se l’alopecia e’ in remissione o se si e’ fermata. Il medico deve scegşiere il momento migliore per operare, e evitare la necessita’ di ulteriori interventi.

Dopo la visita medica, assieme al vostro medico, potrete pianificare un secondo trapianto per coprire le zone scoperte del cuoio capelluto.

Una zona calva molto estesa

Per i pazienti con vaste aree calve, un’unica operazione non e’ sufficiente .

Una vasta area calva richiede un elevato numero di bulbi. Estrarre numerosi bulbi in un unica sessione potrebbe comportare numerosi rischi, come ad esempio un prolungamento dell’operazione che metterebbe a rischio la sopravvivenza dei follicoli estratti,i quali hanno un tempo limitato di sopravvivenza fuori dal corpo. I follicoli potrebbero morire e l’intera operazione potrebbe essere compromessa.

Questo e’ uno dei motivi per cui nella clinica del Dr Serkan Aygın, consigliamo ai nsotri pazienti con vaste zone calve, di diviere il loro trapinato in due diverse sessioni in modo da ottenere risultati piu’ sicuri e migliori, senza il rischio di danneggiare la zona donatrice.

Evitare il sovrasfruttamento

Estrarre troppi bulbi in una sola sessione puo’ compromettere la zona donatrice

Per sovrasfruttamento, intendiamo un estrazione massiccia di unita’ follicolari in un unica operazione, che puo’ causare danni permanente nella zona donatrice. Di solito i dottori non preferiscono estrarre piu’ di 4000-4500 unita’ durante un trapianto di capelli con tecnica FUE , per non compromettere la zona donatrice e lasciare un numero sicuro di bulbi nel caso sia necessaria una seconda operazione. Dopo un primo trapianto di capelli, il dottore esaminera’ il processo di guarigione della zona donatrice per valutare se ci sono unita’ follicolari a sufficienza per un secondo intervento.

Con una tecnica appropriata e un dottore competente e specializzato in materia , il sovrasfruttamento delle unita’ follicolari puo’ essere facilmente evitato, e si possono ottenere degli ottimi risultati.

Aumentare la densita’

Per ottenere un look piu’ naturale ed aumentare la densita’ dei capelli.

Dopo una prima operazione, molti pazienti desiderano ottenere una maggiore densita’ o coprire la zona della corona che non erano stata coperta nel primo intervento. Inoltre, come gia’ menzionato, i pazienti potrebbero continuare a perdere i propri capelli per cause genetiche, e per questo potrebbero aver bisogno di un secondo intervento per aumentare la densita’.

Risultati insoddisfacenti

Non seguire attentamente le linee guide del post-operatorio, e una manipolazione inadeguata delle unita’ follicolari puo’ portare a risultati insoddisfacenti

Una seconda operazione e’ l’opzione migliore per risolvere un risultato insoddisfacente causato da dottori inesperti. Quindi e’ consigliata a tutti coloro che desiderano avere una procedura correttiva.

Prima di sottoporsi ad un secondo intervento, e’ necessario scegliere la clinica con piu’ esperienza, che possa seguirvi ed aiutarvi durante il post operatorio. In quanto, il modo in cui vi prenderete cura dei nuovi bulbi e’ davvero importante.

Presso la clinica del dottor Serkan Aygın, diamo ai nostri pazienti le migliori guide post operatorie ,spiegando in dettaglio cosa si puo’ e cosa non si deve fare dopo un trapianto di capelli.

Quanti bulbi possono essere trapiantati durante un secondo intervento?

Non c’e’ un numero esatto di bulbi che puo’ essere estratto, questo varia da caso a caso. Ad ogni modo, la zona donatrice ha un numero limitato di bulbi che possono essere utilizzati.

Per esempio, se durante la prima operazione sono stati estratti circa 4000 bulbi, e la vostra zona donatrice e’ buona, potreste essere idonei per un secondo trapianto con circa 3000 bulbi. Ma questo dipendera’ dal risultato del vostro primo intervento, dalla vastita’ dell’area calva e dalla guarigione della vostra zona donatrice.

Per tanto, e’ necessaro consultarsi con il vostro chirurgo per vedere se avete bisogno di un secondo intervento e di quanti bulbi avete bisogno, senza compromettere la vostra zona donatrice.

Cosa bisogna sapere prima di sottoporsi ad un trapianto di capelli

Dopo aver visto il risultato finale del vostro primo trapianto, potrete decidere se sottoporvi ad un secondo. Prima di sottoporvi ad un secondo trapianto chiedete consiglio al vostro dottore per stabilire quando effettuare una seconda operazione, nel caso in sui siate idonei ( questo dipendera’ dalla qualita’ della vostra area donatrice e dalla sua rilassatezza muscolare)

Quanto a lungo bisogna aspettare prima di un secondo intervento?

I pazienti potrebbero domandarsi dopo quanto possono sottoporsi ad un secondo trapianto di capelli.

Nella clinica del dottor Serkan Aygın, consigliamo di aspettare almeno 6 mesi dal primo intervento, prima di pianificare una seconda operazione. Il motivo per questa lunga attesa e perche’ il dottore, in base al risultato del primo intervento, valutera’ se avete bisogno di una secondo trapianto e del numero esatto di bulbi.

E’ vero che i capelli del secondo trapianto crescono piu’ lentamente?

Alcuni pazienti hanno paura che i capelli possano crescere piu’ lentamente dopo un secondo trapianto. La maggior parte delle volte, la fase di crescita dei capelli e’ uguale al primo intervento. Ma, nel caso in cui il secondo trapianto sia stato effettuato per coprire la zona della corona ,in questo caso la ricrescita sara’ piu’ lenta. La velocita’ di crescita del capello varia a seconda della zona della testa ( i capelli impiantati di fronte crescono piu’velocemente, mentre quelli della corona piu’ lentamente, per una diversa irrorazione sanguigna).

Anche se il trapianto di capelli non e’ una procedura complicata, vi consigliamo di prendere una decisione informata prima di scegliere la clinica giusta. Se siete ancora insoddisfatti del risultato del vostro primo trapianto di capelli , e state considerando un secondo trapianto in Turchia, non esitate a contattare il nostro team.