Indice dei contenuti

Trapianto di capelli con diradamento diffuso: procedura, risultati e durata

Il trapianto di capelli con diradamento diffuso è una delle possibili scelte di trattamento per le persone con capelli sottili e caduta non localizzata, diffusa all’intero cuoio capelluto. Questa condizione fa sì che si possa vedere direttamente il cuoio capelluto sotto i capelli diradati.

Diverse patologie mediche possono portare ad un diradamento diffuso dei capelli. In uno studio condotto in un ospedale su 180 partecipanti:

  • IL 79% AVEVA TELOGEN EFFLUVIUM
  • IL 12% AVEVA ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE
  • L’8% AVEVA PIÙ DI UNA PATOLOGIA
  • L’1% AVEVA ANAGEN EFFLUVIUM

La percentuale di successo dipende dalla causa scatenante della caduta con diradamento. Solitamente, la percentuale di successo del trapianto di capelli con diradamento diffuso è:

  • PER IL TELOGEN EFFLUVIUM DEL 95%
  • PER L’ ANAGEN EFFLUVIUM È DEL 95%
  • PER L’ALOPECIA ANDROGENETICA FEMMINILE È DEL 99%

Ecco il riassunto di quello che spiegheremo nel dettaglio in questo articolo:

  1. IL DIRADAMENTO DIFFUSO SI RIFERISCE AL DIRADAMENTO GENERALE ED ALLA BASSA DENSITÀ DEI CAPELLI SULL’INTERO CUOIO CAPELLUTO
  2. ESISTONO DUE TIPI DI DIRADAMENTO DIFFUSO DEI CAPELLI: CON PATTERN O SENZA PATTERN
  3. IL DIRADAMENTO PUÒ DERIVARE DA CONDIZIONI MEDICHE, STRESS, ALIMENTAZIONE INADEGUATA O FARMACI
  4. PUÒ ESSERCI IL RISCHIO DI DIRADAMENTO RICORRENTE DEI CAPELLI E LA NECESSITÀ DI SESSIONI MULTIPLE DI TRAPIANTO 

 

Sappiamo che il diradamento non è una condizione piacevole. Per questo motivo, analizziamo insieme questa problematica, per trovare capire qual è la soluzione perfetta per te. Iniziamo! 

Comprendere il diradamento diffuso e il trapianto di capelli

Il diradamento diffuso, conosciuto anche con il termine “caduta dei capelli”, è la perdita causata dalla miniaturizzazione dei capelli, che si estende su tutto il cuoio capelluto.

  • Il diradamento diffuso dei capelli non è limitato ad una zona specifica, ma si estende su tutto il cuoio capelluto.
  • Il diradamento diffuso può far apparire i capelli poco densi e con zone che lasciano intravedere direttamente la cute. 
  • Esistono due tipi di alopecia diffusa: con pattern e senza pattern.

 

Nell’alopecia diffusa con pattern, la caduta dei capelli segue un andamento limitato alla parte superiore della testa.

Al contrario, nell’alopecia diffusa senza pattern, non esiste un modello specifico, per cui è possibile notare una bassa densità non solo sulla sommità della testa, ma anche su altre parti del cuoio capelluto.

Puoi dare uno sguardo alla tabella qui sotto, per comprendere al meglio le differenze tra loro.

Alopecia diffusa con pattern

Alopecia diffusa senza pattern

  • Il diradamento dei capelli segue uno schema definito
  • È possibile notare la perdita e il diradamento dei capelli sulla parte superiore o sul vertex della testa
  • Potenziali candidati al trapianto di capelli
  • La caduta dei capelli è diffusa su tutto il cuoio capelluto
  • Non si può effettuare il trapianto di capelli
  • I farmaci sono le principali opzioni terapeutiche
Diffuse hair thinning, thin hair transplant, thin hair, what causes diffuse hair transplant, hair transplant for thin hair, diffuse thinning hair transplant, dr serhan aygin thin hair transplant

Quali sono le cause del diradamento diffuso?

Le cause del diradamento diffuso possono legate a: 

  • Telogen effluvium: una patologia in cui i capelli entrano in quantità insolita e numerosa nella fase di riposo (fase telogen) del ciclo di crescita dei capelli.
  • Genetica: i pazienti con predisposizione familiare a questa patologia corrono un rischio molto più alto di sviluppare un diradamento diffuso dei capelli rispetto ad altri.
  • Stress e traumi: possono innescare la caduta dei capelli. Esempi di stress fisico sono traumi al cuoio capelluto, infezioni, parto e febbre alta.
  • Malattia: diverse problematiche di salute possono essere responsabili di un diradamento diffuso come carenza di ferro, diabete, malattie dermatologiche, menopausa, ecc.
  • Farmaci: i farmaci noti associati al diradamento dei capelli sono gli antidepressivi, i FANS, alcuni farmaci per il trattamento dell’acne, i farmaci per il cuore, la vitamina A in forti dosi.
  • Dieta: una dieta drastica e priva di alcuni nutrienti può essere una delle ragioni per questo tipo di caduta di capelli.
  • DHT: il diidrotestosterone o DHT è un ormone derivato dal testosterone che provoca la caduta e il diradamento dei capelli.

È una buona idea effettuare un trapianto di capelli per il diradamento diffuso?

Dipende dal tipo di diradamento diffuso. Se i pazienti che soffrono di alopecia diffusa con pattern possono beneficiare del trapianto di capelli, i pazienti con diradamento diffuso senza pattern non sono candidati ideali per il trapianto.

Ma perché?

Perché il successo di un trapianto di capelli dipende, principalmente, dalla zona donatrice contenente follicoli non affetti da miniaturizzazione. Per quanto riguarda l’alopecia diffusa senza pattern, la mancanza di densità diffusa o i capelli fini sparsi in molte aree del cuoio capelluto non permettono di localizzare una zona donatrice sicura.

Un altro motivo è l’imprevedibilità della caduta dei capelli in caso di diradamento senza pattern. 

I risultati del trapianto sono permanenti in caso di diradamento diffuso?

, per i pazienti affetti da diradamento diffuso con pattern, i risultati sono permanenti. Proprio per questo motivo, i medici ritengono che la durata dei risultati è strettamente legata al tipo di diradamento del paziente.

Qualora il chirurgo ritenga che tu sia un candidato idoneo per il trapianto di capelli e decidi di sottoporti al trapianto, i risultati saranno permanenti per il resto della tua vita.

Il trapianto può offire risultati naturali per i capelli naturalmente fini?

Sì, se hai i capelli naturalmente fini, un intervento di trapianto di capelli può offrirti un risultato dall’aspetto naturale e una copertura più alta delle zone prescelte. Ad ogni modo, qualora i capelli dovessero assottigliarsi, poi, nel corso degli anni, potresti non ottenere il risultato desiderato.

Le donne possono sottoporsi al trapianto di capelli in caso di diradamento diffuso?

Se una donna soffre di diradamento diffuso con pattern, può sottoporsi a un intervento di trapianto di capelli. Rispetto agli uomini, le donne con questa patologia hanno un’attaccatura dei capelli più conservata e definita.

Questo è un punto positivo quando si tratta di ripristinare la caduta e il diradamento dei capelli.

Come viene realizzato il trapianto per i capelli fini?

L’intervento di trapianto di capelli per i pazienti con capelli fini è identica a quella eseguita per qualsiasi altro paziente con qualsiasi altra forma di caduta di capelli. Le tecniche preferite per il trapianto di capelli sono la FUE e la DHI.

A differenza della FUT, queste non lasceranno una cicatrice molto visibile, che è molto importante soprattutto perché con i capelli fini è davvero difficile camuffarla.

Fattori che influiscono sul trapianto di capelli per il diradamento

Per i pazienti con diradamento diffuso, ci sono due principali fattori determinanti per considerare un intervento di trapianto di capelli:

  • DISPONIBILITÀ DELLA ZONA DONATRICE
  • STRATEGIE PER DENSITÀ E COPERTURA

Questi due fattori sono molto importanti per comprendere se un paziente è idoneo o meno al trapianto, e come è possibile personalizzare il trapianto per ciascun candidato. 

Ma cosa intendiamo esattamente quando diciamo questo? Cerchiamo di chiarire!

Disponibilità della zona donatrice

La disponibilità di una zona donatrice con capelli sani e forti è essenziale. Un trapianto di capelli favorisce la crescita di nuovi capelli, ma quelli già esistenti vengono trasferiti in un’altra area del cuoio capelluto. 

Se la qualità o la quantità dei capelli nell’area donatrice non sono appropriate, il trapianto di capelli potrebbe non essere la soluzione migliore. 

Il chirurgo valuta la qualità e la quantità dei capelli nella zona donatrice tramite una tricoscopia, un metodo professionale d’analisi.

Per valutare la progressione della perdita dei capelli negli uomini e nelle donne ci sono due scale di analisi diverse:

  • Scala Norwood: per valutare la perdita dei capelli maschile
  • Scala Ludwig: per valutare la perdita dei capelli femminile

Aiutano ad individuare l’idoneità del paziente e a pianificare il trattamento.

Strategie per densità e copertura

In base al tipo di caduta dei capelli, alla densità dei capelli e all’idoneità del paziente, il chirurgo deciderà la strategia ideale per ripopolare le zone a bassa densità.

I benefici di effettuare

Se ti sottoponi ad una procedura di trapianto di capelli per il diradamento diffuso, otterrai i seguenti vantaggi:

  • RISULTATI PERMANENTI
  • UNA MIGLIORE AUTOSTIMA
  • UN RISULTATO E UN ASPETTO NATURALE
  • ELIMINAZIONE DI COSTI PER PARRUCCHE O EXTENSION

Questi vantaggi fanno sì che questa procedura valga la spesa e l’impegno utilizzati. Vediamo come ognuno di questi è convenevole per te.

Risultati permanenti

I risultati di un intervento di trapianto di capelli sono permanenti. Il risultato è quasi sempre permanente se viene risolta la causa che ha provocato il diradamento diffuso.

Una migliore autostima

Un altro grandissimo vantaggio è il miglioramento della tua autostima. I capelli hanno un ruolo fondamentale sulla fiducia in se stessi. Ripristinare i capelli naturali con un trapianto di capelli può, senza dubbio, aumentare la tua autostima.

Dona un aspetto naturale

Ottenere un risultato dall’aspetto naturale è un altro vantaggio del trapianto di capelli. L’aspetto naturale dei capelli può essere raggiunto con un design naturale dell’attaccatura dei capelli e una densità sufficiente. Queste sono, senza dubbio, le caratteristiche che ogni paziente con un diradamento diffuso dei capelli sta cercando.

Eliminazione dei costi per parrucche ed extension

Per nascondere le parti diradate del cuoio capelluto, molte persone si affidano a parrucche o ad extension. Queste soluzioni, però, sono temporanee e non risolvono il problema che causa il diradamento. 

Inoltre, sono soluzioni che richiedono una costante manutenzione. Un trapianto di capelli è un’opzione conveniente che risolve il problema alla base, rendendo queste soluzioni temporanee inutili.

Rischi del trapianto di capelli in caso di diradamento diffuso

Oltre ai rischi generali legati ad un intervento di trapianto di capelli, i pazienti con diradamento diffuso potrebbero correre i seguenti rischi:

  • MAGGIORI POSSIBILITÀ DI SHOCK LOSS ECCESSIVO
  • DIRADAMENTO CONTINUO DEI CAPELLI

Maggiori possibilità di shock loss eccessivo

Nonostante la caduta dei capelli dopo l’intervento sia normale, gli stessi potrebbero risultare più suscettibili ad una caduta eccessiva, a causa delle motivazioni legate al diradamento diffuso.

Sebbene la causa del diradamento diffuso dovrebbe essere trattata prima di sottoporsi al trapianto, i capelli potrebbero risultare ancora soggetti alla caduta durante la guarigione.

Il diradamento continuo dei capelli

Come spiegato in precedenza, i pazienti dovrebbero sottoporsi ad un trapianto solo dopo aver risolto le cause dietro il diradamento dei capelli. Comunque, il diradamento diffuso dei capelli potrebbe ripresentarsi sia nell’area donatrice sia nell’area di trapianto dei capelli.

In questi casi, puoi parlare con il tuo chirurgo di questa problematica e richiedere un consulto.

Cosa puoi aspettarti dopo un trapianto di capelli?

Le persone idonee al trapianto di capelli avranno modo di godere di ottimi risultati, una volta terminato il processo di guarigione post-operatorio. Durante il periodo post-operatorio di recupero e guarigione, ci sono diversi punti importanti a cui è necessario prestare attenzione:

  • PERIODO DI SHOCK LOSS
  • MONITORAGGIO DELLA RICRESCITA DEI CAPELLI
  • PRENDERE IN CONSIDERAZIONE UN APPROCCIO CON DIVERSE SESSIONI 

 

Parliamo dell’importanza di ciascuno di questi concetti.

Fase di shock loss

Di solito, a distanza di 2 settimane dall’intervento, i capelli cominciano a cadere. Questa perdita si chiama caduta da shock loss ed è parte normale e naturale del processo di guarigione post trapianto di capelli. Questa caduta è temporanea e indica l’ingresso dei capelli nella fase di riposo del ciclo di crescita.

Che effetto ha la fase di shock loss sui pazienti con diradamento diffuso dei capelli?

Qualora la condizione medica o la causa del diradamento diffuso non vengano risolte prima del trapianto, la caduta da shock loss in questi pazienti può essere confusa con un’eccessiva caduta dei capelli.

Sebbene la suddetta caduta non corrisponde ad un fallimento del trapianto di capelli, può essere comunque stressante e poco piacevole. Per questo motivo, sarà importante affrontare il problema del diradamento prima del trapianto di capelli.

Monitoraggio della ricrescita dei capelli

Ogni persona ha un ritmo di crescita dei capelli diverso. Ricorda che la maggior parte dei pazienti nota i risultati a distanza di 12-18 mesi dall’intervento. Il tuo dottore può aiutarti a monitorare l’andamento dei progressi durante i controlli post-operatori.

Prendere in considerazione un approccio con diverse sessioni

I pazienti che soffrono di diradamento dei capelli potrebbero beneficiare di diverse sessioni di trapianto di capelli, per ottenere una migliore densità e un risultato perfetto. Comunque, la decisione finale spetta sempre al chirurgo. 

Per cui, puoi discutere con il tuo chirurgo dei tuoi obiettivi e desideri, per capire qual è la migliore opzione per te.

Considerazioni per la fase di recupero

Per ottenere risultati permanenti e ottimali dopo la procedura, è necessario seguire diverse istruzioni:

  • NON SALTARE GLI APPUNTAMENTI POST-OPERATORI
  • DORMIRE IN POSIZIONE ERETTA
  • EVITARE L’ESPOSIZIONE DIRETTA AL SOLE
  • NON BERE E NON FUMARE
  • SEGUIRE LE ISTRUZIONI PER IL LAVAGGIO DEI CAPELLI

Non saltare gli appuntamenti post-operatori

È importante fissare appuntamenti post-operatori con cadenza regolare. Il tuo medico valuterà il processo e le tempistiche di guarigione. Ti darà, inoltre, istruzioni specifiche per un recupero rapido e sicuro e, in caso di complicazioni, potrà agire prontamente.

Dormire in posizione eretta

Dormire sulla schiena con la testa elevata rispetto al cuore è la posizione migliore per dormire durante i primi 14 giorni. In questo modo, è possibile prevenire eventuali danni all’area di trapianto e favorirà la rapida riduzione del gonfiore.

Evitare l'esposizione diretta al sole

Dovresti evitare l’esposizione diretta ai raggi del sole per almeno due settimane. L’esposizione alla luce solare può estendere i tempi di recupero, causando un maggiore gonfiore e cicatrici.

Non bere e non fumare

Il fumo e l’alcool rallentano il naturale processo di guarigione delle ferite e quindi possono prolungare il periodo di guarigione. Inoltre, possono aumentare il gonfiore al cuoio capelluto.

Ecco perché dovresti evitarne l’assunzione per almeno due mesi, se non per sempre.

Seguire le istruzioni per il lavaggio dei capelli

Il primo lavaggio dei capelli viene effettuato in clinica uno o due giorni dopo l’operazione. Dopodiché, dovresti lavare i capelli quotidianamente con estrema delicatezza, proprio come ti è stato mostrato in clinica.

(1) True RH. Is Every Patient of Hair Loss a Candidate for Hair Transplant?-Deciding Surgical Candidacy in Pattern Hair Loss. Indian J Plast Surg. 2021 Dec 20;54(4):435-440. doi: 10.1055/s-0041-1739247. PMID: 34984081; PMCID: PMC8719975.

(2) Hughes EC, Saleh D. Telogen Effluvium. [Updated 2023 May 29]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2023 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK430848/