Indice dei contenuti

Tinea capitis: definizione, tipi, sintomi e trattamento

La tinea capitis (tigna del cuoio capelluto) è un’infezione fungina che colpisce il cuoio capelluto dei bambini tra i 3 e i 14 anni. Il termine “tinea capitis” potrebbe non suonare familiare, al contrario di “tigna del cuoio capelluto”, che avrai sicuramente già sentito. 

Prima di entrare nel dettaglio, ecco alcuni punti chiave che puoi trarre dall’articolo: 

  • LA TINEA CAPITIS È CONTAGIOSA.
  • PUÒ DIFFONDERSI ATTRAVERSO IL CONTATTO DIRETTO DEL CUOIO CAPELLUTO E CON ALTRE MODALITÀ DI CONTATTO.
  • I FUNGHI RESPONSABILI DELLA TINEA CAPITIS SONO I DERMATOFITI.
  • ESISTONO DUE TIPI DI TINEA CAPITIS: NON INFIAMMATORIA E INFIAMMATORIA.
  • PUÒ ESSERE TRATTATA CON FARMACI ANTIMICOTICI.
  • IL TRATTAMENTO DELLA TINEA CAPITIS PUÒ DURARE DA 1 A 3 MESI.
  • I CAPELLI PERSI RICRESCERANNO DOPO IL TRATTAMENTO.

Che cos'è la tinea capitis?

La tinea capitis è, fondamentalmente, un’infezione fungina che colpisce i capelli. Si può chiamare anche tigna del cuoio capelluto.

Solitamente, colpisce i bambini di età compresa tra i 4 e i 13 anni, ma possono contrarla anche gli adulti con un sistema immunitario debole. 

I funghi che causano questa infezione sono chiamati dermatofiti, specie microsporum e trichophyton, e possono diffondersi abbastanza rapidamente. Vivono tra i tessuti morti e colpiscono la guaina esterna del follicolo pilifero, infestando il fusto.

tine capitis ringworm

Tipi di tinea capitis

Ci sono 2 tipi di tinea capitis:

  • NON INFIAMMATORIA (AD ES. INFEZIONI DA ECTOTHRIX)
  • INFIAMMATORIA (AD ES. INFEZIONI DA ENDOTHRIX). 

 

La tinea capitis non infiammatoria non è associata alla caduta dei capelli, ma può causare la comparsa di punti neri e macchie grigie che spezzano il fusto del capello.

La tinea capitis infiammatoria, invece, può provocare una reazione allergica con noduli pieni di pus, detti kerion, che causano un’alopecia cicatriziale.

La tigna del corpo e la tigna del cuoio capelluto sono diverse?

Sebbene la tigna del corpo si chiami tinea corporis e non tinea capitis, sono entrambe infezioni fungine e sono causate dallo stesso genere di dermatofiti, il trichophyton. 

La differenza sta nelle parti del corpo interessate. La tinea corporis può manifestarsi sulle braccia e sulle gambe, mentre la tinea capitis si manifesta, tipicamente, sul cuoio capelluto.

È possibile contrarre la tigna solo sul cuoio capelluto e non in altre parti del corpo?

Sì, è possibile. Tuttavia, trattandosi di un’infezione fungina contagiosa, la tinea capitis non trattata può potenzialmente diffondersi in altre parti del corpo. In questo caso, si avrà a che fare con la tigna sia sul cuoio capelluto che sul corpo. Pertanto, le persone che soffrono di tinea capitis dovrebbero evitare di toccare altre parti del corpo, se grattano continuamente la zona colpita.

Quali sono i sintomi della tinea capitis?

Se stai affrontando la tinea capitis, probabilmente noterai i seguenti sintomi:

  • ARROSSAMENTO
  • PRURITO
  • CADUTA DEI CAPELLI
  • CHIAZZE SECCHE/SCALATE
  • LINFONODI INGROSSATI
  • ESTENSIONE PROGRESSIVA DELLA CALVIZIE

 

Ricorda che, poiché la tinea capitis infiammatoria può causare la fuoriuscita dei kerion, potresti notare delle protuberanze piene di pus sul cuoio capelluto del tuo bambino. 

Inoltre, puoi notare la presenza di punti neri o di chiazze grigie legate alla tinea capitis. Si presentano come piccoli punti neri sulla zona calva o come aree leggermente grigiastre in cui mancano i capelli.

Quanto tempo è necessario per un miglioramento della tinea capitis?

Affinché la tinea capitis possa essere trattata in modo efficace, è necessario curarla adeguatamente con il supporto di un professionista. Sì, “in modo efficace”, perché i funghi tendono a essere piuttosto persistenti e sono abili nel trasmettere la percezione di “scomparsa”. Quindi, per poterla curare completamente, il trattamento antimicotico è d’obbligo.

Il trattamento della tinea capitis dura circa 4-8 settimane.

Come è possibile contrarre la tinea capitis?

La tinea capitis è piuttosto contagiosa. Si può trasmettere ad altre persone, se non viene trattata, attraverso:

  • CONDIVIDENDO OGGETTI PERSONALI COME CAPPELLI, SPAZZOLE PER CAPELLI, PETTINI, GIOCATTOLI, ASCIUGAMANI, FEDERE E BIANCHERIA DA LETTO
  • CONTATTO DIRETTO CON IL CUOIO CAPELLUTO DI UNA PERSONA INFETTA
  • ANIMALI INFETTI (COMPRESI GLI ANIMALI DOMESTICI COME GATTI, CANI, ECC.)
  • ESPOSIZIONE ALLE SPORE FUNGINE PRESENTI NELLE STRUTTURE PUBBLICHE (PALESTRE, PISCINE, DOCCE, ECC.).

 

Per quanto riguarda la durata della trasmissibilità della tinea capitis, qualora non trattata, può essere trasmessa ad altri per 1 mese e non è più contagiosa 2 giorni dopo l’inizio del trattamento.

I capelli bagnati e legati possono causare la tinea capitis?

Anche se la tinea capitis è contagiosa, ci sono diversi fattori che possono peggiorarla.

Per esempio, una cosa che i funghi amano sono i luoghi bui, caldi e umidi. Per questo motivo, fare una coda di cavallo stretta quando i capelli sono ancora bagnati o andare a letto con i capelli umidi e bagnati può favorire la proliferazione dei funghi.

Gli adulti possono contrarre la tinea capitis?

Sì, anche gli adulti possono contrarre la tigna del cuoio capelluto, ma non si può dire che sia così comune come nei bambini. In effetti, gli adulti rappresentano circa l’11% dei casi totali di tinea capitis. 

Alcuni studi dimostrano che gli adulti che soffrono di tinea capitis hanno, generalmente, problemi di base che indeboliscono il sistema immunitario, come l’HIV.

I capelli ricrescono dopo la tinea capitis?

Una volta trattata con accuratezza, i capelli caduti a causa della tinea capitis ricresceranno entro 6-12 mesi. Quando viene ignorata o non trattata, la tigna del cuoio capelluto può causare la caduta permanente dei capelli.

Come trattare la tinea capitis

Il trattamento scelto per curare la tinea capitis è un trattamento antimicotico sistematico. A seconda dell’organismo che causa la tinea capitis, il trattamento può durare da 1 a 3 mesi. Poiché i trattamenti topici non sono in grado di curare la patologia, il medico prescrive farmaci per via orale. 

Tra i trattamenti orali per curare la tinea capitis ci sono:

  • GRISEOFULVIN
  • TERBINAFINA
  • ITRACONAZOLO
  • FLUCONAZOLO

Inoltre, in caso di kerion, i corticosteroidi possono aiutare a ridurre l’infiammazione e a diminuire il rischio di alopecia cicatriziale. 

In più, è possibile associare al farmaco orale uno shampoo contenente solfuro di selenio o ciclopirox, o altri shampoo medicati, due volte alla settimana. Questo tipo di shampoo aiuterà a bloccare la diffusione della tinea capitis e ad accelerare il processo di trattamento. Tuttavia, è bene tenere presente che il solo shampoo non è sufficiente per curare la malattia.

Il trapianto di capelli può trattare la caduta dei capelli da tinea capitis?

Sì, è possibile prendere in considerazione un trapianto di capelli dopo la perdita di capelli da tinea capitis. Poiché la tigna può provocare la caduta permanente dei capelli, il trapianto è un’opzione valida. Puoi rivolgerti ad un centro affidabile per scoprire le opzioni e i piani di trattamento più adatti al tuo caso.

L'acqua ossigenata può combattere la tinea capitis?

No, l’uso dell’acqua ossigenata è sconsigliato.

La tigna del cuoio capelluto è causata da funghi e necessita, quindi, di un trattamento antimicotico. 

Inoltre, l’acqua ossigenata può contribuire a rendere la pelle danneggiata più irritata e secca di quanto non lo sia già. In breve, può peggiorare la situazione. 

⚠️ Quindi, se pensi che tu o il tuo bambino abbiate questi sintomi, consultate il vostro medico o un dermatologo. Inizieranno ad esaminare l’area interessata con la tecnica della lampada di Wood. Quindi, possono eseguire esami quali test micologici, raschiamento del cuoio capelluto o biopsie, per fornire una diagnosi accurata. Una volta ottenuta la diagnosi, il medico suggerirà un trattamento adeguato.

💡La tecnica della lampada di Wood

Le infezioni fungine possono essere trovate attraverso l’utilizzo dei raggi UV. Questa tecnica rivela la presenza di tinea capitis con una colorazione blu-verde.

Che aspetto ha la tigna in via di guarigione?

La tinea capitis può impiegare un po’ di tempo per guarire, ma gli effetti si notano già dopo qualche giorno di trattamento. Per assicurare che i farmaci stiano svolgendo il loro lavoro in modo corretto, è bene tenere d’occhio le fasi di guarigione della tigna, ovvero:

  • MENO PRURITO
  • ASPETTO DELLA PELLE SECCO O SFALDATO
  • PELLE CHE SI RINNOVA
  • SCOMPARSA GRADUALE DI SQUAME E ARROSSAMENTI
  • AREE DI ERUZIONE CUTANEA A CHIAZZE
  • SCOLORIMENTO DELLA PELLE

 

Assicurati che il bambino continui a prendere il farmaco prescritto per tutta la durata raccomandata, perché la micosi può sembrare scomparsa, ma potrebbe non guarire del tutto. È importante, quindi, completare la terapia e rimanere in contatto con il medico curante ed effettuare delle sedute di controllo dopo 4-6 settimane. 

La tinea capitis può essere persistente e verificarsi più di una volta, ma nella maggior parte dei casi si ferma dopo la pubertà.

Alopecia Areata vs Tinea Capitis

Sebbene l’alopecia areata e la tinea capitis possano sembrare simili, poiché entrambe colpiscono il cuoio capelluto e provocano la caduta dei capelli, in realtà sono molto diverse. 

In breve, l’alopecia areata è una malattia autoimmune che può colpire persone di ogni età e sesso e causare la perdita permanente dei capelli. La tinea capitis, invece, è un’infezione fungina contagiosa, più comune tra i bambini e il più delle volte curabile. 

Per aiutarti a capire meglio il tuo caso specifico, le calvizie causate dalla tinea capitis sono spesso pruriginose e squamose, mentre quelle causate dall’alopecia tendono a essere più morbide al tatto.

Tinea Capitis vs Psoriasi

Proprio come l’alopecia areata, la psoriasi è una malattia autoimmune e, a differenza della tinea capitis, può portare alla definitiva caduta dei capelli indipendentemente dall’età del paziente. 

Potrebbe essere difficile distinguere la tinea capitis dalla psoriasi a causa dei sintomi simili come l’infiammazione, il prurito e la pelle squamosa del cuoio capelluto. Comunque, nel caso della psoriasi, le chiazze calve appaiono come squame di colore bianco-argenteo, spesse e che possono sfaldarsi. 

Se pensi di essere affetto da una di queste patologie, è bene che tu ti rivolga ad un dermatologo, che potrà effettuare una visita e alcuni test per individuare la condizione di cui soffri.

References:

[1] Frieden IJ, Howard R. Tinea capitis: Epidemiology, diagnosis, treatment, and control. Journal of the American Academy of Dermatology. 1994;31(3):S42-S46. doi:https://doi.org/10.1016/s0190-9622(08)81266-2

[2] Al Aboud AM, Crane JS. Tinea Capitis. PubMed. Published 2023. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK536909/#:~:text=Tinea%20capitis%2C%20also%20known%20as

[3] Cremer G, Bournerias I, Vandemeleubroucke E, Houin R, Revuz J. Tinea capitis in adults: misdiagnosis or reappearance? Dermatology (Basel, Switzerland). 1997;194(1):8-11. doi:https://doi.org/10.1159/000246048

[4] Buckley DA. Lesson of the week: Tinea capitis in adults. BMJ. 2000;320(7246):1389-1390. doi:https://doi.org/10.1136/bmj.320.7246.1389

[5] Phillips TG, Slomiany WP, Allison R. Hair Loss: Common Causes and Treatment. American Family Physician. 2017;96(6):371-378. Accessed September 1, 2023. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28925637/#:~:text=Tinea%20capitis%20causes%20patches%20of

[6] Alkeswani A, Cantrell W, Elewski B. Treatment of Tinea Capitis. Skin Appendage Disorders. 2019;5(4):201-210. doi:https://doi.org/10.1159/000495909‌

[7] Souissi A, Ben Lagha I, Toukabri N, Mama M, Mokni M. Morse code-like hairs in tinea capitis disappear after successful treatment. International Journal of Dermatology. 2018;57(12):e150-e151. doi:https://doi.org/10.1111/ijd.14224

[8] Pomeranz AJ, Sabnis SS. Tinea Capitis. Pediatric Drugs. 2002;4(12):779-783. doi:https://doi.org/10.2165/00128072-200204120-00002 

[9] El-Taweel AE, El-Esawy F, Abdel-Salam O. Different trichoscopic features of tinea capitis and alopecia areata in pediatric patients. Dermatology Research and Practice. 2014;2014:848763. doi:https://doi.org/10.1155/2014/848763

‌[10] Al Aboud DM, Gossman W. Wood’s Light. PubMed. Published 2023. Accessed October 20, 2023. 

[11] Chen C, Koch LH, Dice JE, et al. A Randomized, Double-Blind Study Comparing the Efficacy of Selenium Sulfide Shampoo 1% and Ciclopirox Shampoo 1% as Adjunctive Treatments for Tinea Capitis in Children. Pediatric Dermatology. 2010;27(5):459-462. doi:https://doi.org/10.1111/j.1525-1470.2010.01093.x

[12] Peixoto RGB, Meneses OS, da Silva F, Donati A, Veasey J. Tinea Capitis: Correlation of clinical aspects, findings on direct mycological examination, and agents isolated from fungalculture. International Journal of Trichology. 2019;11(6):232. doi:https://doi.org/10.4103/ijt.ijt_88_19