Indice dei contenuti

Che cos’è un’unità follicolare: il ruolo dell’unità follicolare nel trapianto di capelli

Che cos’è un’unità follicolare? Le unità follicolari sono innesti di bulbi di capelli e tessuto circostante del cuoio capelluto. L’unità follicolare contiene più di un bulbo e viene utilizzata nel trapianto di capelli. Le due tecniche di trapianto di capelli prendono il nome proprio dalle unità follicolari, “estrazione di unità follicolari” FUE e “trapianto di unità follicolari” FUT.

Le persone utilizzano spesso termini diversi per definire le parti che vengono trapiantate durante l’intervento, come follicoli, unità follicolari e grafts. Il fatto è che, quando parliamo di unità follicolari, parliamo di tutte le parti che compongono l’innesto. Comunque, è necessario prima comprendere cosa sia un follicolo. 

In pratica, un follicolo pilifero è ogni singolo bulbo da cui nasce il capello, mentre un’unità follicolare contiene più follicoli piliferi. In media, un adulto senza gravi problemi di caduta dei capelli ha circa 100.000 follicoli piliferi (quindi capelli).

Dopo aver parlato delle unità follicolari e averle confrontate con altri termini simili, passiamo ai punti chiave del nostro articolo:

  • LE UNITÀ FOLLICOLARI SONO TESSUTI TRAPIANTATI CHE CONTENGONO CAPELLI 
  • PUÒ ESSERCI Più DI UN BULBO IN UN’UNITA FOLLICOLARE
  • LE UNITÀ FOLLICOLARI VENGONO UTILIZZATE PER ESSERE IMPIANTATE IN DIVERSE AREE AFFETTE DA CADUTA DEI CAPELLI
  • LE UNITÀ FOLLICOLARI SONO ESTRATTE DAL CUOIO CAPELLUTO, DAL PETTO, DALLA BARBA O DA ALTRE AREE DEL CORPO
  • LE UNITÀ FOLLICOLARI VENGONO RACCOLTI CON TECNICHE FUE E FUT E IMPIANTATI CON METODO NORMALE O DHI

Dunque, entriamo subito nei dettagli. Iniziamo con la prima domanda; che cos’è un’unità follicolare?

Comprendere le unità follicolari

In generale, il termine “unità follicolare” viene usato per indicare le aree trapiantabili o rimodellabili in un trapianto di capelli, che comprendono i tessuti trapiantabili intorno ai bulbi piliferi. Un innesto di capelli contiene uno o più capelli che possono crescere nel punto in cui vengono trapiantati.

Sebbene gli innesti abbiano una storia molto lunga, l’utilizzo delle unità follicolari per un trapianto di capelli è diventato popolare a metà del ‘900. Molti hanno introdotto diverse tipologie di trapianto di capelli per curare la calvizie, ma solo dopo la scoperta dell’esistenza di follicoli piliferi sani, con la teoria della dominanza della zona donatrice (donor dominance theory), è diventato possibile ottenere risultati duraturi.

Nel 1959, Norman Orentreich, che inventò e scoprì la teoria della dominanza della zona donatrice, fu il primo ad illustrare in modo esauriente gli hair plugs (la precedente versione delle unità follicolari) nella sua pubblicazione all’Accademia delle Scienze di New York. Nonostante i suoi primi tentativi siano stati importanti, i risultati ottenuti non sono stati per nulla soddisfacenti. In seguito, grazie ai suddetti tentativi, furono sviluppate nuove tecniche come FUT e FUE.

Qual è l'utilizzo delle unità follicolari?

Le unità follicolari vengono utilizzate negli interventi chirurgici di trapianto di capelli, per coprire le aree calve, in caso di attaccatura dei capelli recidiva o in caso di stempiatura. Non solo il cuoio capelluto, ma anche le sopracciglia, la barba e altre parti del corpo possono essere ripopolate con unità follicolari in caso di diradamento.

Cosa sono le unità follicolari e i singoli follicoli?

Un singolo follicolo si riferisce ad un solo bulbo con un singolo fusto di capello. Le unità follicolari con un singolo bulbo sono utilizzate durante il design dell’attaccatura dei capelli, per ottenere una densità più bilanciata e creare un aspetto naturale.

D’altra parte, un singolo follicolo pilifero dà vita ad ogni singolo capello o pelo, è il bulbo da cui nascono i capelli. Immagina il follicolo pilifero come la fabbrica di ogni capello, perché tutte le fasi di nascita e vita dei capelli partono proprio dal follicolo pilifero.

Se opti per un intervento di trapianto di capelli, verrà stimato un numero di unità follicolari che da impiantare nelle zone calve, che includono unità con uno o più bulbi.

Quanti capelli ci sono in una singola unità follicolare?

In un’unità follicolare possono esserci da 1 a 8 bulbi di capelli. Di solito, quelli più comuni sono quelli singoli (un solo capello) o da 2-3 capelli. Normalmente, l’utilizzo di unità follicolari con più capelli viene preferito per la maggior parte del cuoio capelluto. Invece, per l’attaccatura dei capelli, si preferiscono le unità follicolari con un singolo bulbo.

L'anatomia di un'unità follicolare

Un’unità follicolare è composta da diverse parti e tessuti di supporto, dal fusto del capello al follicolo pilifero. Analizziamole insieme!

FUSTO DEL CAPELLO

Questa è la parte visibile dei tuoi capelli, il capello, per intenderci. Quando ti tagli i capelli, il fusto del capello è la parte che viene tagliata.

FOLLICOLO PILIFERO

Il follicolo pilifero è l’involucro dalla forma rotonda da cui crescono i capelli. Di solito, il termine follicolo pilifero viene utilizzato inglobando anche le altre parti che compongono i capelli e si trovano sotto la pelle. È possibile estrarre il fusto o il bulbo del capello, ma non è possibile estrarre il follicolo.

GHIANDOLA SEBACEA

La ghiandola sebacea produce sebo, una sostanza oleosa o cerosa. Questa ghiandola mantiene i capelli e la pelle lubrificati. È collegato al follicolo pilifero, il guscio esterno dei capelli.

BULBO DEL CAPELLO

Infine, sotto la cute, c’è la parte viva dei capelli, il bulbo pilifero, a forma di goccia d’acqua. La circolazione sanguigna, le cellule viventi e le terminazioni nervose si trovano proprio all’interno del bulbo.

Tipi di unità follicolari

Non ci sono molte differenze tra le unità follicolari, ma possono essere classificate in base al numero di capelli presenti al loro interno e alla loro larghezza. In un trapianto di capelli, l’utilizzo corretto delle unità follicolari è importante per ottenere i migliori risultati dall’aspetto naturale.

  • LE UNITÀ FOLLICOLARI A PELO SINGOLO VENGONO UTILIZZATE PER LA ZONA DELL’ATTACCATURA DEI CAPELLI
  • LE UNITÀ FOLLICOLARI CON 2 O 3 PELI VENGONO UTILIZZATE PROPRIO AL DI SOPRA DELL’ATTACCATURA DEI CAPELLI
  • PER CREARE DENSITÀ NEL RESTO DEL CUOIO CAPELLUTO SI UTILIZZANO UNITÀ FOLLICOLARI CON PIÙ DI 3 CAPELLI

Ci sono differenze tra le unità follicolari FUE e FUT?

Il trapianto di capelli FUE utilizza micro-punch per raccogliere le unità follicolari, mentre durante un intervento chirurgico FUT si procede con la rimozione di una striscia di pelle, che viene poi sezionata con tecnica stereomicroscopica. Questo può creare alcune differenze minime nella larghezza delle unità follicolari, ma nel complesso sono la stessa cosa.

Che cos'è un "plug" di capelli?

Il plug di capelli è la vecchia versione delle unità follicolari utilizzate nelle operazioni di trapianto dei capelli negli anni ’50, quando viene introdotto il concetto di “estrazione” dei capelli. Si utilizzavano punch del diametro di 4 mm per estrarre una piccola striscia di pelle, chiamata plug (plug: qualcosa da inserire). Col tempo, i plug per capelli sono stati sostituiti con tecniche di mini e micro innesto, che hanno un diametro molto più piccolo, di 0,5 mm.

Il ruolo degli innesti nel trapianto di capelli

Senza unità follicolari, non possiamo realmente parlare di trapianto dei capelli. Al tempo esistevano alcuni vecchi metodi, come la chirurgia con lembo, che letteralmente prendeva lembi di cute da una parte del corpo o del cuoio capelluto più densa e le spostava sulla parte calva. Successivamente, invece di utilizzare questi metodi “inquietanti”, sono state introdotte le varie possibilità di utilizzo di unità follicolari o tessuto del paziente stesso, rendendo possibile il trapianto di capelli.

Tutto è iniziato con la FUT; poi, sono state sviluppate nuove tecniche come la FUE, il DHI, FUE Robotico e FUE Zaffiro, per trapiantare le unità follicolari nel modo più efficace possibile. Grazie a queste tecniche innovative e all’utilizzo corretto ed efficace delle unità follicolari puoi ottenere:

  • DESIGN NATURALE DELL’ATTACCATURA DEI CAPELLI
  • MAGGIORE DENSITÀ DI CAPELLI SUL CUOIO CAPELLUTO
  • UN ASPETTO NATURALE ED EQUILIBRATO
  • UN LOOK PIÙ GIOVANE

Quanto tempo è necessario per far crescere i capelli dalle unità follicolari trapiantate?

Potrai iniziare a notare la crescita dei capelli entro i primi 6 mesi dopo l’intervento. Comunque, considerando che le unità follicolari impiantate hanno subito uno shock da intervento, potrebbe essere necessario anche fino ad un anno prima di poter vedere i risultati.

La quantità di innesti rappresenta la quantità effettiva di capelli trapiantati?

No, gli innesti di capelli non corrispondono al numero di capelli impiantati durante l’intervento. Gli innesti di capelli, di solito, contengono più di un singolo capello. Quindi, quando ricevi 2.000 innesti di capelli significa che avrai, approssimativamente, più di 2.500 capelli nuovi piantati sul cuoio capelluto.

Per ricevere informazioni dettagliate sul numero di innesti necessari per il tuo trapianto di capelli, clicca qui.

Come funziona il processo di innesto delle unità follicolari?

Innanzitutto, il team della clinica utilizzerà l’anestesia locale per intorpidire il cuoio capelluto, per poi estrarre le unità follicolari con un dispositivo a micromotore e una pinzetta medica (FUE); oppure verrà rimossa una striscia di cute contenente capelli sani (FUT). 

Successivamente, le unità follicolari estratte vengono conservate in una soluzione e categorizzate in base al numero di bulbi presenti in ogni unità. Infine, le unità follicolari vengono impiantate sul cuoio capelluto affetto da calvizie con i metodi regolari o DHI.

Possiamo suddividere questo processo in 3 passaggi, e cioè:

  • ESTRAZIONE DELLE UNITÀ FOLLICOLARI
  • PREPARAZIONE DELLE UNITÀ FOLLICOLARI
  • IMPIANTO DELLE UNITÀ FOLLICOLARI

Analizziamo insieme.

Estrazione delle unità follicolari

Le unità follicolari vengono prelevate una ad una con la tecnica FUE o con il prelievo di una striscia di pelle nella tecnica FUT. Le zone donatrici per gli innesti dei capelli sono: il cuoio capelluto, i peli della barba, i peli del petto (in certi casi), i peli pubici (in casi molto rari). La FUE può essere utilizzata per tutte queste aree, mentre la FUT preleva solo dal cuoio capelluto.

  • DURANTE UN TRAPIANTO DI CAPELLI FUE, I MEDICI UTILIZZANO UN PICCOLO MICRO-PUNCH PER ESTRARRE LE UNITÀ FOLLICOLARI. IL MICRO-PUNCH PENETRA SOTTO LA PELLE, AD UNA PROFONDITÀ DI CIRCA 0,5 – 1,0 MM E TIRA FUORI L’UNITÀ FOLLICOLARE.
  • DURANTE UN TRAPIANTO DI CAPELLI FUT, INVECE, I MEDICI RIMUOVONO UNA SINGOLA STRISCIA RETTANGOLARE DI PELLE E POI SEZIONANO LE UNITÀ FOLLICOLARI NECESSARIE DA QUELLA STRISCIA DONATRICE.


Al termine del processo di estrazione, le unità follicolari non sono più connesse ai vasi sanguigni e hanno un tempo di sopravvivenza di circa 12 ore.

Preparazione delle unità follicolari

Le unità follicolari devono essere immerse e conservate in una soluzione salina e classificate in base al numero di follicoli piliferi. Questo viene fatto per velocizzare, in seguito, il loro posizionamento nella zona corretta del cuoio capelluto. Per un’attaccatura naturale, vengono utilizzate unità follicolari di capelli singoli, mentre per la densità della zona coronale si procede con l’utilizzo di unità follicolari multiple, contenenti da 2 a 4 bulbi di capelli.

Impianto delle unità follicolari

Esistono due modi per impiantare le unità follicolari sul cuoio capelluto; il metodo normale utilizzato in FUE e FUT, e DHI. Nel metodo classico, vengono prima aperti i canali che ospiteranno gli innesti, per poi inserire le unità follicolari. Nel DHI, questo avviene simultaneamente, senza il passaggio aggiuntivo dell’apertura dei canali.

(1) How Many Hairs Are on the Human Head? – Healthline, Jill Seladi-Schulman PhD, Sep 30 2019

(2) Orentreich, N. (1959), AUTOGRAFTS IN ALOPECIAS AND OTHER SELECTED DERMATOLOGICAL CONDITIONS. Annals of the New York Academy of Sciences, 83: 463-479. https://doi.org/10.1111/j.1749-6632.1960.tb40920.x

(3) Choudhry, N., Sood, A., & Steinweg, S. (2017). Norman Orentreich, The Father of Hair Transplantation. JAMA Dermatology, 153(8), 837. doi:10.1001/jamadermatol.2017.2097

(4) InformedHealth.org [Internet]. Cologne, Germany: Institute for Quality and Efficiency in Health Care (IQWiG); 2006-. What is the structure of hair and how does it grow? 2019 Aug 29.

(5) Saxena K, Savant SS. Body to Scalp: Evolving Trends in Body Hair Transplantation. Indian Dermatol Online J. 2017;8(3):167-175. doi:10.4103/idoj.IDOJ_283_16

(6) Dua A, Dua K. Follicular unit extraction hair transplant. J Cutan Aesthet Surg. 2010;3(2):76-81. doi:10.4103/0974-2077.69015