Brufoli sullo scalpo dopo un trapianto di capelli

  • 22 Jun 2022
  • 433 Visualizzazioni
  • min. Leggi

La comparsa di brufoli sullo scalpo dopo un trapianto di capelli e' uno dei possibili effetti collaterali di questa procedura. I brufoli sull'area donatrice possono comparire dopo un breve periodo di 2-4 settimane. I brufoli sull'area trapiantata sono molto comuni dopo un trapianto di capelli, e non devono destare preoccupazione.

La comparsa di brufoli dopo un trapianto di capelli puo' avere diverse cause. Per risultati soddisfacenti, quando un brufolo compare, deve essere trattato in modo appropriato. Come clinica del Dr. Serkan Aygin, spiegheremo in questo articolo come e perche' i brufoli compaiono dopo il trapianto capillare, e come devono essere trattati.

Come compare un brufolo dopo un trapianto capillare?

Durante il trattamento per la cura dei capelli, i follicoli vengono estratti da aree ad alta densita' e vengono trapiantati come innesti in aree dove vi e' una perdita di capelli, in modo da rassicurare la crescita in queste zone. I brufoli sullo scalpo sono di solito causati dall'irritazione dei follicoli che iniziano a fuoriuscire dalla pelle.

Nella maggior parte dei casi i brufoli sono causati da peli incarniti. Cosi' come in altre parti del corpo, e' molto comune che si formino a causa della crescita dei capelli trapiantati nei follicoli. Tuttavia, per far si che i follicoli trapiantati crescano in modo sano, questi brufoli non devono essere spremuti o scorticati e devono essere trattati in modo appropriato.

I brufoli che compaiono sull'area trapiantata sono dei brufoli normalissimi. Non provocano danno alla pelle e non sono pericolosi. Quando si formano questi brufoli devono essere trattati nel giusto modo.

Perche' i brufoli compaiono dopo un trapianto capillare?

Ci sono molte cause che possono portare alla formazione di un brufolo. Alcune di queste sono connesse alla procedura, mentre altre sono causati dalla cura poco corretta da parte del paziente. Le cause della formazione dei brufoli dopo un trapianto di capelli sono i seguenti:

  • I Brufoli compaiono quando inizia la crescita dei capelli trapiantati
  • Compaiono quando i follicoli non vengono estratti correttamente durante il trapianto e rimangono dentro la pelle. Durante il trapianto i follicoli vengono rimossi uno ad uno con degli strumenti a micromotore. Se la radice non viene rimossa correttamente,potrebbe rompersi e rimanere in parte dentro la pelle. Questo causa la formazione di peli incarniti.
  • Dopo la procedura di trapianto capillare, l'area trapiantata deve essere mantenuta pulita, Se il paziente non la tiente pulita a sufficienza, l'accumulo di sporcizia favorisce una produzione batterica. Questa causa infiammazione nell'area dove il brufolo si e' formato. La clinica del Dr. Serkan Aygin vi informa del tipo di cura che dovreste tenere dopo un trapianto di capelli in modo da prevenire tale formazione batterica.
  • Durante il trapianto, vengono fatte delle incisioni per posizionare i follicoli. Delle incisioni molto profonde provocano la formazione di brufoli. Questa e' una delle cause principali della formazione di cisti dermoidi.
  • Una delle cause principali della formazione dei brufoli e' l'eccessiva produzione di sebo. Se viene prodotto sebo in eccesso nell'area trapiantata, possono formarsi dei brufoli.

Diversi tipi di brufoli dopo un trapianto di capelli

E' normale avere dei brufoli nello scalpo dopo un trapianto di capelli e ce ne sono diversi tipi. I tipi piu' comuni di brufoli sono i seguenti:

  • Follicolite-Infiammazione dei follicoli: Come risultato di una scarsa pulizia post-trapianto. l'accumulo di batteri causano la formazione dei brufoli.
  • Piccoli brufoli: Sono sia peli incarniti che si formano dopo il trapianto sia brufoli che compaiono perche' l'area e' stata danneggiata.
  • Cisti dermoidi: Anche se rare, queste cisti sono delle formazioni che possono influenzare negativamente il successo dell'operazione. Si formano come conseguenza di un incisione troppo profonda che causa l'infiammazione dell'area. E' assolutamente necessario consultare il dottore per trattare la cisti.
  • Peli incarniti : Ci possono essere dei momenti in cui i follicoli trapiantati dopo l'operazione hanno grande difficolta' a fuoriuscire dalla pelle. In questo caso, i capelli non riescono a raggiungere la superficie della pelle e cominciano a crescere nella direzione opposta. Capelli che crescono al contrario causano infiammazione e formazione di brufoli nell'area.

Cosa fare quando compare un brufolo

I trattamenti per i brufoli che possono comparire dopo un trapianto capillare sono diversi e dipendono dalla causa e struttura del brufolo ( densita' ecc...). Per questo motivo, bisogna capire le cause portano alla formazione del brufolo.

A seconda della crescita dei follicoli, la formazione dei brufoli nell'area donatrice avviene circa 4-5 mesi dopo. Il periodo di formazione dei brufoli puo' variare a seconda di come la persona si prenda cura dell'area.

Trattamento dei brufoli dopo il trapianto

Quando si formano dei brufoli nell'area trapiantata, anche se non c'e' ragione di preoccuparsi, non significa che i brufoli non necessitino di un trattamento. Ci sono molti trattamenti alternativi per la formazione dei brufoli. Applicazione e trattamenti sono i seguenti:

La struttura dei brufoli nel cuoio capelluto nella parte inferiore dei capelli dopo un trapianto di capelli

Se si formano dei brufoli sullo scalpo dopo un trapianto capillare, e' importante capirne la struttura. In particolare, dovreste esaminare la grandezza del brufolo e se sia doloroso. Perche' i brufoli infiammati non sono come brufoli normali. Consultare il vostro medico e' la decisione migliore per poter trattare adeguatamente i brufoli.

Applicare impacchi con acqua calda

Il vostro dottore potrebbe consigliarvi di applicare degli impacchi con acqua calda per far ritirare il brufolo dopo il trapianto. Dovete prestare attenzione a non far pressione sull'area e non sottoporla a troppo caldo ed irritazione.

Trattamento topico

Il trattamento migliore per la cura dei brufoli e' senza dubbio il trattamento topico. Dovreste rivolgervi al vostro dottore per ricevere l'aiuto necessario per trattare i brufoli. Usando la crema antibiotica che il dottore vi prescrivera', potete guarire la zona infiammata. In presenza di prurito la crema vi dara' anche sollievo.

Trattamento antibiotico via orale

Anche se non sono preferibili, gli antibiotici assunti per via orale sono necessari quando i brufoli si aggravano. Questo trattamento lo si preferisce anche nella formazione ricorrente di brufoli. Gli antibiotici che vengono usati devono essere stati prescritti dal vostro medico.

Drenaggio dell'infiammazione da parte del dottore

Se il brufolo cresce, diventa piu' doloroso e si gonfia dopo il trapianto capillare, l'infiammazione deve essere drenata. Questo e' qualcosa che non deve essere fatto a casa. I brufoli infiammati, dopo un trapianto di capelli non devono essere, in alcun modo, spremuti a casa. Questa procedura puo' essere effettuata solo da un dottore con l'aiuto di un ago pulito.

Si puo' prevenire la formazione di un trapianto capillare?

Dato che la formazione di un brufolo dopo un trapianto di capelli e' del tutto normale, sforzarsi nel previrne la formazione non vi garantira' un risultato migliore. Perche' a volte questi brufoli devono formarsi per far si' che i capelli ricrescano.

A questo punto, i pazienti dovrebbero evitare certi comportamenti come spremere i brufoli dopo un trapianto capillare e cercare di prevenire la formazione dei brufoli. Perche' spremere i brufoli puo' causare un'infenzione. Inoltre, quando danneggiate l'area, i follicoli potrebbero non ricrescere di nuovo. Per evitare queste situazioni, dovreste consultare il vostro dottore, in caso di grave formazione di brufoli.

Come prevenire la formazione dei brufoli dopo un trapianto?

La formazione dei brufoli dopo un trapianto capillare non puo' essere prevenuta. Tuttavia, prestanto attenzione, si possono formare brufoli piu' piccoli. Per esempio, per prevenire la formazione di brufoli causati da una scarsa pulizia, potete prestare maggiore attenzione alla pulizia dell'area come consigliatovi dal dottore. A volte, la causa della formazione dei brufoli puo' essere data dalla scarsa attenzione del paziente. In questo caso, dovete prestare attenzione ad ottenere il giusto supporto ed aiuto degli esperti del settore. In questo modo potete almeno minimizzare i problemi come i brufoli post-operatori.