I risultati del trapianto sono considerabili permanenti?

I risultati del trapianto sono considerabili permanenti?
Un trapianto di capelli è una soluzione permanente ed efficace per individui fortemente affetti dal problema della calvizie. Ciò che permette di vedere nel trapianto una soluzione permanente è il fatto che i bulbi vengano prelevati da zone geneticamente resistenti alla calvizie. La zona donatrice principale, come visto in precedenza, è quella della nuca, quindi a ridosso del collo.
it

Un trapianto di capelli è una soluzione permanente ed efficace per individui fortemente affetti dal problema della calvizie. Ciò che permette di vedere nel trapianto una soluzione permanente è il fatto che i bulbi vengano prelevati da zone geneticamente resistenti alla calvizie. La zona donatrice principale, come visto in precedenza, è quella della nuca, quindi a ridosso del collo.

Per 'zona donatrice sicura' si intende quella zona dello scalpo in cui non avviene una caduta di capelli permanente. Per comprendere meglio la logica dietro questo concetto è importante far riferimento alla teoria del dominio del donatore avanzata dal dottor Norman Orentreich nel 1952. Secondo questa teoria, le caratteristiche dei bulbi di questa zona sono dominanti sulle caratteristiche dello scalpo stesso.

Questo implica che, i follicoli estratti da queste zone per essere trapiantati su altre aree mostreranno e manterranno la loro resistenza alla calvizie.

Vi sono alcune ragioni per cui alcuni pazienti sono tenuti a presentarsi per una seconda o persino una terza sessione e, tra queste, il fatto che in alcuni casi la zona da trapiantare è così vasta che l'operazione richiederebbe una durata di intervento troppo lunga rischiando, quindi, di compromettere la vitalità dei bulbi.



RICHIESTA DI IMMAGINI PRIMA/DOPO

Puoi immediatamente ricevere le foto Prima e Dopo subito dopo aver compilato il modulo. Riceverai un messaggio automatico via telefono o mail.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico.