Vale la pena fare un trapianto di capelli?


Non possiamo che rispondere un ‘sì’ a gran voce! Investire in una procedura simile permette di ottenere risultati permanenti e naturali. Se un paziente è affetto da un problema di retrocessione della linea frontale o un problema di perdita di capelli diffuso e desidera porvi rimedio, il trapianto potrebbe essere potenzialmente una soluzione. Questa procedura permette di ripristinare la linea frontale, restituire volume e densità a pazienti che li han persi del tutto.

Un trapianto di capelli ha effetti permanenti poiché i bulbi impiegati per la procedura, vengono prelevati dalla zona donatrice considerata geneticamente resistente al problema della calvizie. E se – come affermato in precedenza – i bulbi mantengono le loro proprietà persino dopo esser stati estratti per essere ricollocati altrove, questo significa che il trapianto effettuato produrrà dei risultati soddisfacenti a vita.

La perdita di capelli ha un impatto sull’aspetto fisico di chi è colpito da questa problematica. Non solo influenza la percezione che si ha di se stessi, ma anche il modo in cui gli altri si rapportano a questi cambiamenti estetici. Il trapianto di capelli può notevolmente migliorare questa condizione restituendo piacere nel vedere il proprio riflesso allo specchio poiché, questa procedura, conferisce un aspetto più attraente e giovanile.